mercoledì 9 aprile 2014

recensione red scorpion

buona sera a tutti:) recensisco ( per modo di dire) red Scorpion un film del 1988 con Dolph Lundgren..
la trama:
un soldato sovietico viene mandato in africa per eliminare il capo villaggio partigiano di un paese in lotta per la libertà.
 Per raggiungere lo scopo, Nikolaj si finge disertore dall'esercito russo.
Nonostante il dispiego senza risparmio di prodezze inverosimili Nikolaj fallisce il colpo e viene catturato dai boscimani, avendo modo di assistere così a disumane incursioni russe sulle popolazioni inermi e di incrinare la sua coriacea fede comunista. Riesce comunque a liberarsi e raggiungere il suo comando. Ma qui viene atrocemente torturato a motivo delle sue inclinazioni umanitarie nei confronti dei rivoltosi. Chiede tuttavia e ottiene di ritentare l'impresa, ma solo per disertare - e questa volta sul serio - dai connazionali e schierarsi dalla parte dei rivoltosi fino a meritarsi dagli indigeni la medaglia-tatuaggio di "scorpione rosso".

valutazione: il classico film pieno di steriotipi e tanta azione, non è il massimo come film ma per passare un oretta e mezza direi che va bene:)
alla prossima:)

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...