lunedì 7 febbraio 2011

crisi egitto

in questo intervento parlo di un fatto molto grave con ripercussioni su tutta la scena internazionale parlo della crisi in egitto.
i disordini sono da ricercare in base alla carenza di lavoro della stessa nazione, dove pochi ricchi la fan da padrone e non esistendo più un cetto medio la massa dei più poveri ha spinto la popolazione alla rivolta, scardinare il presidente che ka da oltre 30 anni detiene un potere senza elezioni ( dittattore) c'è da dire però che questo presidente è stato un o dei più moderati presidenti arabi.
oltre a questo bisogna anche valutare un interesse di aiuto alla rivoluzione civile dei estremisti islamici.
pensati di tentare uno stato laico con uno religioso.

le richieste dei cittadini sono le richieste di una costituzione nuova e un nuovo presidente, nuove elezioni e nuove prese di posizioni di posizione verso il lavoro.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...